11 novembre: Cucina delle Alpi – Teglio

La comunità di Teglio, sin dall’antichità il borgo più importante della Valtellina, ha instaurato nel tempo una stretta relazione con la coltura del grano saraceno, la cui farina è l’ingrediente essenziale dei suoi piatti gastronomici più caratteristici: pizzoccheri, sciàt, polenta taràgna. Una varietà autoctona, sopravvissuta grazie al tenace attacamento alla pratica colturale tradizionale di alcuni custodi della memoria. Una cucina casalinga con prodotti degli orti e dei campi di Teglio proposta da Giancarla Maestroni (Associazione dei piccoli produttori dei grani tradizionali di Teglio).

 

Menù:

Pizzoccheri cucinati secondo la tradizione di Teglio

Bresaola con pane di segale di Teglio

Panùn di segali farcito di fichei secchi, noci e uvetta

Vino prodotto in località Valgella di Teglio – Valtellina superiore DOCG

 

Acqua e caffè 30€

 

Ciascun incontro è articolato in due momenti:

alle ore 18.00: presentazione degli ospiti, delle produzioni e delle attività del territorio;

alle ore 20.00: cena a base dei prodotti agroalimentari dell’area coinvolta, illustrati ai commensali dal cuoco regionale.

 

Organizzato da Centro Studi Valle Imagna in collaborazione con il Festival del pastoralismo Bergamo

 

Per info e prenotazioni: 366.546.2000 – info@caberizzi.it

 

Your browser is out of date. It has security vulnerabilities and may not display all features on this site and other sites.

Please update your browser using one of modern browsers (Google Chrome, Opera, Firefox, IE 10).

X